Truffa dello specchietto a Licata, denunciate due donne

I carabinieri le hanno sorprese nella centralissima via Architetto Licata mentre colpivano con una chiave inglese lo specchietto retrovisore di un'auto

Due donne sono state denunciate dai carabinieri di Licata per tentata truffa ai danni di un automobilista. Nel pomeriggio di ieri, i militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Licata, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di Agrigento due donne di Canicattì S.P., 45 anni, e C.L., classe 48 anni, entrambe già ben note alle forze dell’ordine, poiché responsabili in concorso di tentata truffa.

I militari hanno sorpreso le due donne nella centralissima via Architetto Licata, proprio nell’atto di tentare la cosiddetta “truffa dello specchietto” ai danni di un automobilista, colpendo volontariamente, con una chiave inglese, lo specchietto retrovisore dell’autovettura dell'uomo per poi pretendere un ingiusto risarcimento per il danno simulato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento