menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preparava le dosi da smerciare ma incassava il reddito di cittadinanza, sospeso il beneficio

I carabinieri della sezione Operativa di Licata hanno eseguito il decreto a carico della trentatreenne destinataria, nell'ambito dell'inchiesta anti-droga, di un obbligo di dimora

Preparava le dosi da smerciare sulla "piazza" di Licata, ma intanto intascava il reddito di cittadinanza. I carabinieri della sezione Operativa di Licata, coordinati dal capitano Francesco Lucarelli che comanda la compagnia, hanno eseguito un decreto di sospensione del beneficio del reddito di cittadinanza proprio a carico della donna - una trentatreenne di Licata - che era stata indagata nella recente inchiesta anti-droga e alla quale era stato notificato un obbligo di dimora. 

Ragazzini usati come vedette per segnalare gli "sbirri", donne che preparavano le dosi e smercio a pieno ritmo per le vie di Licata

All'inizio del mese, due indagati finirono agli arresti domiciliari e per altrettanti - due donne - venne disposto l'obbligo di dimora. L'inchiesta sullo smercio di cocaina, hashish e marijuana, portata avanti da tempo, permise - secondo quanto venne ricostruito dai carabinieri della compagnia di Licata - di disarticolare una importante piazza di spaccio. 

Gestivano lo smercio di cocaina direttamente dal carcere utilizzando dei cellulari: i retroscena dell'inchiesta antidroga
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento