rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Licata

"E' socialmente pericoloso", chiesta sorveglianza speciale per pregiudicato

Secondo la Procura, il 47enne Giacomo Vinci - che ha sulle spalle una lunga serie di precedenti - deve essere sottoposto alla misura di prevenzione

"Dal casellario giudiziale risultano numerose condanne definitive per reati contro la persona, contro il patrimonio, in materia di stupefacenti, per violazione della sorveglianza speciale e in materia di armi".

La Procura di Agrigento chiede la sorveglianza speciale per il licatese Giacomo Vinci, 47 anni, già in passato sottoposto a una misura di prevenzione. Secondo i pm, i suoi trascorsi giudiziari confermano la pericolosità sociale alla quale andrebbe posto un freno attraverso il provvedimento restrittivo che impone, fra le altre cose, l'obbligo di dimora nel Comune di residenza.

Il procedimento per decidere - al termine di un procedimento in contraddittorio nel quale sarà assistito dal suo difensore, l'avvocato Angelo Benvenuto - se applicargli la sorveglianza speciale, è in programma il 21 aprile davanti alla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' socialmente pericoloso", chiesta sorveglianza speciale per pregiudicato

AgrigentoNotizie è in caricamento