Cronaca

"Coltivavano 1.500 piante di marijuana in sei serre", arrestati tre agricoltori

Le piante, d'altezza compresa tra i 30 e i 170 centimetri, sono state trovate e poste sotto sequestro dai carabinieri del Radiomobile. Due degli indagati, padre e figlio, sono stati posti ai domiciliari; la terza persona è stata portata in carcere

Sei serre dove venivano coltivate 1.500 piante di marijuana, d'altezza compresa tra i 30 e i 170 centimetri, sono state trovate dai carabinieri del Radiomobile della compagnia di Licata. Tre agricoltori sono stati arrestati, in flagranza di reato. Due - padre e figlio - sono stati posti ai domiciliari, mentre la terza persona, con precedenti specifici, è stata portata in carcere di Sciacca.

IL VIDEO. Marijuana in mezzo meloni Cantalupo: padre e figlio ai domiciliari, una terza persona in carcere

I tre licatesi - di 56, 53 e 31 anni - sono stati sorpresi, dai militari dell'Arma, mentre erano intenti ad occuparsi della coltivazione delle sei serre. I militari stavano monitorando da qualche tempo i tre uomini di Licata e dopo aver predisposto un servizio di pedinamento li hanno raggiunti in un terreno in contrada Canticaglione, al limite del territorio con Butera. Ogni sospetto è divenuto certezza. All'interno di sei tunnel, ben nascosti tra le altre coltivazioni, i militari hanno trovato la droga in corso di maturazione. Sono scattati, dunque, in flagranza di reato, i tre arresti.

serre, marijuana licata2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Coltivavano 1.500 piante di marijuana in sei serre", arrestati tre agricoltori

AgrigentoNotizie è in caricamento