menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelo Cambiano

Angelo Cambiano

Licata a secco, il sindaco va in procura: "Situazione inaudita"

Il primo cittadino ha segnalato ai magistrati che per ben due volte, negli ultimi quindici giorni, la città è rimasta senz’acqua. Ha denunciato, inoltre, sversamenti nel fiume Salso

Sono due gli esposti che il sindaco di Licata, Angelo Cambiano, ha presentato ieri alla procura di Agrigento. Il primo cittadino ha segnalato ai magistrati che per ben due volte, negli ultimi quindici giorni, la città è rimasta senz’acqua con enormi disagi per i licatesi. Ha, inoltre, denunciato lo sversamento di acque nere nel fiume Salso.

“Francamente non comprendiamo la ragione di questi continui guasti alla condotta idrica – ha detto Cambiano al Giornale di Sicilia – Prima due settimane fa e poi adesso, a causa di un guasto in una valvola, ai serbatoio che approvvigionano tutto il territorio sono arrivati appena 40 litri d’acqua al secondo, contro i 120 che ci spettano”.

“Si tratta di una situazione inaudita – prosegue il sindaco, come si legge sul quotidiano – protestiamo in maniera decisa nei confronti dell’ente gestore, ed annunciamo si da subito di essere pronti ad avviare l’iter per la rescissione del contratto con Girgenti Acque”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento