Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Licata

Calci, pugni, spintoni e colpi di cinta: tre esagitati dopo la rissa si scagliano contro i poliziotti, denunciati

I licatesi sono stati deferiti alla Procura della Repubblica per rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Gli agenti hanno riportato lievi escoriazioni

Calci, pugni, spintoni e colpi di cinta. Sono tre i denunciati - alla Procura della Repubblica di Agrigento - per rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. A deferire i tre sono stati i poliziotti del commissariato di Licata, che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli.

I poliziotti, ieri sera, sono intervenuti in contrada Mollarella dove erano state segnalate presunte violazioni alle misure anti-Covid.

Gli uomini del commissariato giunti sul posto hanno notato che in un'attività commerciale ricettiva vi erano alcune persone che discutevano animatamente fra loro, verosimilmente per futili motivi. Gli agenti sono naturalmente subito intervenuti per dirimere la lite - che nel frattempo era degenerata con calci, pugni, spintoni ed uno degli esagitati aveva anche fatto ricorso ad una cintura - e riportare la calma.

I tre rissanti, risultati poi imparentati fra loro, si sono anche scagliati contro i poliziotti: hanno prima inveito verbalmente e poi si sono scagliati fisicamente contro i poliziotti, causando ad un di essi lievi escoriazioni. Riportata la calma, i tre venivano deferiti in stato di libertà alla Procura di Agrigento. Le ipotesi di reato contestate sono: rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni, spintoni e colpi di cinta: tre esagitati dopo la rissa si scagliano contro i poliziotti, denunciati

AgrigentoNotizie è in caricamento