menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il peschereccio "Odissea" urta contro la banchina di Licata e affonda

Pare che vi sia stato un guasto tecnico, forse l'improvviso blocco del cambio del motopesca, dietro l'incidente

Vi sarebbe stato un guasto tecnico - pare che si sia, all'improvviso, bloccato il cambio - dietro l'affondamento, verificatosi ieri, del pescherecchio "Odissea". E' accaduto a Licata. Pare che dopo il blocco del cambio, il motopesca abbia urtato contro la banchina e dunque si sarebbe creato un danno, una falla, che lo ha fatto colare a picco.

IL VIDEO. Incidente in porto, il peschereccio "Maria Lorena" affonda dopo il rifornimento di gasolio

Intanto, ieri, il motopesca "Maria Lorena", affondato lunedì scorso, davanti al molo Crispi di Porto Empedocle, è stato messo definitivamente in sicurezza: non perde più combustibile. A mobilitarsi, per evitare l'inquinamento, sono stati i militari della Guardia costiera. E' stata creata una cornice di panne assorbenti che ha circoscritto l'intera imbarcazione, i militari del terzo nucleo sommozzatori della Guardia costiera di Messina si sono anche immersi nelle torbide acque e hanno installato alcuni cunei che hanno sigillato le fuoriuscite di materiale inquinante. Nei prossimi giorni, il peschereccio verrà rimosso dal fondale. Non è ancora chiaro, e sono in corso accertamenti, perché sia colato a picco.

Motopesca affondato nel porto, fermata la dispersione di carburante

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento