Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Camera pre triage e percorso protetto per chi è potenzialmente affetto da Covid: lavori al San Giacomo d'Altopasso

E’ stata già affidata la fornitura e posa in opera della struttura precaria in pannelli che servirà per realizzare delle aree riservate

L'ospedale San Giacomo d'Altopasso di Licata

Non solo Agrigento e Sciacca dove – negli ospedali San Giovanni di Dio e Giovanni Paolo II – sono stati allestiti dei punti Covid. A Licata, al San Giacomo d’Altopasso, è stato disposto – dalla direzione sanitaria del presidio ospedaliero - che venga realizzato un percorso protetto per l’accettazione dei pazienti sintomatici e potenzialmente affetti da Coronavirus.

E’ stata già affidata la fornitura e posa in opera della struttura precaria in pannelli che servirà per realizzare una camera di pre triage e il percorso dedicato appunto agli eventuali pazienti infetti. E’ stato tenuto in conto, anche per Licata, l’esodo di numerose persone provenienti dalle zone cosiddette rosse con conseguente grave aumento del rischio contagio e pericolo di diffusione del virus.

Ecco perché, dunque, la direzione sanitaria del presidio ospedaliero San Giacomo d’Altopasso – su indicazione della direzione strategica aziendale – ha valutato l’esigenza di individuare misure di carattere straordinario finalizzate a fronteggiare l’emergenza sanitaria che si è determinata, sviluppando azioni per contrastarla. La scelta è stata dunque quella di creare un percorso protetto per l’accettazione di quei pazienti che, per sintomatologia, sono potenzialmente sono affetti da Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera pre triage e percorso protetto per chi è potenzialmente affetto da Covid: lavori al San Giacomo d'Altopasso

AgrigentoNotizie è in caricamento