Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Incendia placche e finestra della comunità, arrestato ragazzino "terribile"

Il sedicenne ha anche litigato con un altro ospite della struttura e l'ha fatto finire in ospedale

In quella comunità per minori difficili avrebbe dovuto scontare una pena per più furti messi a segno nel Catanese. Ma all’interno della struttura avrebbe creato, e anche ripetutamente, problemi e disordini: una volta una lite con un altro minore ospite della struttura che è finito in ospedale, un’altra avrebbe applicato il fuoco alle placche delle prese elettriche e poi avrebbe incendiato, “armato” di accendino, una finestra. Un comportamento che è stato, di fatto, segnalato al tribunale per i minorenni di Catania che ha disposto un aggravamento della misura a carico del sedicenne.

Aggravamento che s’è tradotto in carcere e infatti i poliziotti del commissariato di Licata – che è coordinato dal vice questore Cesare Castelli – hanno eseguito il provvedimento che disponeva la custodia in un istituto penale minorile. Il sedicenne “terribile” – esattamente per come era già avvenuto circa un mese e mezzo prima – è stato dunque trasferito a Caltanissetta dove dovrà, appunto, restare a disposizione dell’autorità giudiziaria competente sulla sua situazione.

Il sedicenne, all’arrivo degli agenti del commissariato che gli notificavano l’aggravamento della precedente misura alla quale era sottoposto, non ha opposto alcuna resistenza e s’è lasciato, praticamente senza batter ciglio, trasferire all’istituto penale minorile di Caltanissetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendia placche e finestra della comunità, arrestato ragazzino "terribile"

AgrigentoNotizie è in caricamento