Lite fra giovani: uno sferra una coltellata e scappa, l'altro finisce in ospedale

Al venticinquenne rimasto ferito al polso della mano sinistra, i medici del pronto soccorso hanno dato una prognosi di circa 30 giorni. Avviate le indagini per identificare l'aggressore

(foto ARCHIVIO)

Sarebbe stato accoltellato da un extracomunitario che è subito scappato a gambe levate. Un venticinquenne di Licata è finito, durante la notte, al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” dove i medici sono riusciti, immediatamente, a tamponare le ferite che il giovane aveva alla mano sinistra. La prognosi diagnosticata, per una completa guarigione, dagli stessi sanitari è di circa 30 giorni. Del “caso” si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Licata. E’ stata informata, naturalmente, anche la Procura della Repubblica di Agrigento.

I carabinieri sono stati allertati, come sempre avviene in casi delicati, dai sanitari del pronto soccorso. Nottetempo, dunque, i militari dell’Arma si sono precipitati al “San Giacomo d’Altopasso” dove hanno sentito il venticinquenne che aveva una ferita d’arma da taglio al polso della mano sinistra. Il giovane pare che abbia riferito a soccorritori e investigatori d’aver avuto un diverbio con un extracomunitario sconosciuto. Un alterco che, verosimilmente visto com’è andata a finire, si sarebbe fatto anche decisamente acceso.

Ad un certo punto – stando a quanto è stato ricostruito dal venticinquenne ferito ed è trapelato - , l’extracomunitario avrebbe tirato fuori un coltello e gli avrebbe scagliato un fendente alla mano sinistra. Immediatamente, l’immigrato sarebbe poi scappato. I carabinieri hanno raccolto la segnalazione e subito hanno verificato se nell’area dove si sarebbe consumata l’aggressione vi siano o meno delle telecamere di video sorveglianza pubbliche o private.

Il giovane, per fortuna, non è in pericolo. I medici hanno suturato la ferita al polso e hanno diagnosticato 30 giorni, salvo complicazioni, per arrivare alla guarigione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento