Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Ciclomotore distrutto dalle fiamme, è mistero sulle cause

Delle indagini si stanno occupando i poliziotti che hanno già sentito la giovane proprietaria del mezzo

(foto archivio)

Le cause che hanno innescato la scintilla iniziale non sono chiare. I poliziotti del commissariato di Licata, in attesa della consegna della perizia dei vigili del fuoco, hanno avviato, già durante la notte fra sabato e ieri, le indagini. E’ mistero infatti su cosa abbia fatto divampare l’incendio nel ciclomotore di una giovane licatese.

Il mezzo era stato lasciato parcheggiato in corso Roma quando, poco prima delle 3,20, sono scoppiate le fiamme. Lanciato l’allarme, sul posto si sono immediatamente precipitati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino e gli agenti del commissariato di polizia. I pompieri, idranti alla mano, hanno cercato di salvare il salvabile e sono rimasti al lavoro, rimettendo tutto in sicurezza, fino alle 4,45 circa. Spento il rogo, i poliziotti – assieme ai pompieri – si sono occupati del cosiddetto sopralluogo di rito. Accanto allo scooter non sono state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette. Elementi indispensabili per poter parlare, fin da subito, di un incendio dalla matrice dolosa.

Ipotesi che, però, ieri mattina, non risultava essere affatto scartata dagli investigatori. Agli atti, le cause dell’incendio erano “ancora in corso d’accertamento”. Servirà, di fatto, del tempo per lasciar progredire l’attività investigativa e mettere dei punti fermi sull’accaduto. I poliziotti, come procedura investigativa esige, hanno già ascoltato la proprietaria del ciclomotore: la giovane licatese. E non è escluso che, nel tentativo appunto di far chiarezza, la ragazza possa tornare ad essere ascoltata ancora una volta. E’ stata anche data un’occhiata approfondita su corso Roma per verificare la presenza, o meno, di eventuali telecamere di video sorveglianza pubbliche o private

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclomotore distrutto dalle fiamme, è mistero sulle cause

AgrigentoNotizie è in caricamento