Ladri visitano la scuola inagibile: rubato materiale didattico e attrezzi

I poliziotti hanno appurato il furto e hanno avviato le indagini per provare a dare nome e cognome ai balordi che hanno colpito un istituto scolastico chiuso dopo il maltempo

Delinquenti sempre in agguato. Anche quando un edificio scolastico è temporaneamente chiuso per lavori di messa in sicurezza. E’ accaduto al plesso di via Pastrengo, al Villaggio dei fiori di Licata, della scuola primaria “Peritore”. L’istituto era stato dichiarato inagibile a causa dell’ultima, violenta, ondata di maltempo che s’è abbattuta sulla città. Subito, l’amministrazione comunale ha avviato i lavori di manutenzione: erano state infatti individuate nuove infiltrazioni d'acqua piovana dal soffitto, infiltrazioni che avevano provocato la caduta di pannelli.

Qualcuno – al momento ancora sconosciuto – è riuscito, senza essere visto, né tantomeno sentito, a portare via il materiale e gli attrezzi da lavoro degli operai comunali che si stavano occupando dei lavori di messa in sicurezza, ma anche il materiale scolastico che, ieri, risultava essere ancora da inventariare. Alla ripresa dell’attività lavorativa, gli operai si sono subito accorti della mancanza di alcuni attrezzi di lavoro ed è stato dunque richiesto l’intervento della polizia di Stato. Gli agenti del commissariato di Licata hanno appurato il furto, messo a segno appunto alla scuola “Peritore”, e hanno avviato le indagini per provare a dare nome e cognome ai balordi che hanno colpito un istituto scolastico reso inagibile dal maltempo e agli operai che stavano provando, con i lavori di manutenzione, a restituirlo agli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento