rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024
Tribunale / Licata

Giro di furti in appartamenti e shopping con le carte di credito rubate: tre imputati dal gup

L'indagine dei carabinieri ha individuato i presunti responsabili delle razzie in case e fondi privati

Un giro di furti in appartamenti con successivo "shopping" con le carte di credito rubate. Le indagini dei carabinieri risalgono ai presunti responsabili che rischiano adesso di finire a processo.

Si tratta di Calogero Occhipinti, 47 anni, di Palermo; Maria Occhipinti, 39 anni, di Licata; e Orazio Sortino, 34 anni, di Licata. Il solo Occhipinti, il 12 febbraio del 2021, avrebbe fatto irruzione in un fondo agricolo di contrada Stretto dove sarebbe riuscito a impossessarsi di un borsello, contenente documenti personali e due carte bancomat, occultati all'interno dell'auto.

Lo stesso sarebbe poi riuscito a impossessarsi di un borsello. Con i documenti all'interno avrebbe poi effettuato prelievi e pagamenti per circa 8mila euro. Lo stesso è accusato di resistenza a pubblico ufficiale perchè avrebbe colpito con una spallata uno dei due poliziotti intervenuti per arrestarlo. 

Calogero Occhipinti e Sortino avrebbero messo a segno un furto all'interno di un appartamento riuscendo a portare via una stufa e un televisore. L'indagine, inoltre, ha consentito di accertare numerosi altri furti di borselli all'interno di auto.

L'udienza preliminare, davanti al giudice Francesco Provenzano, si celebrerà il 27 aprile. I difensori - gli avvocati Domenico Romano, Walter D'Agostino e Teresa Balsamo - potranno scegliere un rito alternativo. Una delle vittime si è costituita parte civile con l'assistenza dell'avvocato Angelo Benvenuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di furti in appartamenti e shopping con le carte di credito rubate: tre imputati dal gup

AgrigentoNotizie è in caricamento