Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Giro di cocaina e prostituzione, processo agli sgoccioli per cinque imputati

Resta da sentire solo un medico legale, poi ci sarà spazio per la requisitoria del pm

Giri di prostituzione e cocaina nei locali notturni di Licata: l’istruttoria del processo a carico di cinque imputati è ormai agli sgoccioli. Il 23 ottobre, dopo l’audizione del medico legale che ha eseguito alcuni accertamenti tossicologici sugli stupefacenti, potrebbe esserci la requisitoria. Sul banco degli imputati, davanti ai giudici della seconda sezione penale, siedono: Mario Zirafi, 48 anni, di Licata; Elisabetta Agata Adorna, 48 anni, di Catania; Antonio Boccadoro, 48 anni, di Misterbianco; Gicu Radu, 40 anni, originario della Romania ma residente a Licata e Salvatore Spiteri, 38 anni, di Licata.

Il personaggio principale dell’inchiesta è Zirafi. Le accuse ipotizzate a carico degli imputati (difesi fra gli altri dagli avvocati Davide Casà, Giuseppe Glicerio e Angelo Trigona) sono di detenzione ai fini di spaccio di droga, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. I fatti, però, sono molto vecchi. Le accuse legate alla legge sulla prostituzione risalgono a dieci anni addietro e sono ormai cadute in prescrizione. Zirafi, in particolare, secondo l’accusa avrebbe allestito un giro di prostituzione all’interno del locale Antheo e le ragazze, di varie nazionalità, gli avrebbero consegnato una percentuale degli incassi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di cocaina e prostituzione, processo agli sgoccioli per cinque imputati

AgrigentoNotizie è in caricamento