menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo edilizio a Licata, il Comune ordina altre due demolizioni

Vincenzo Ortega, dirigente del dipartimento urbanistica e lavori pubblici, ha ingiunto ai proprietari di due stabili edificati illegalmente di ripristinare lo stato dei luoghi entro i prossimi 90 giorni. In caso di inottemperanza saranno acquisiti al patrimonio del municipio.

Non si ferma l'azione del Comune di Licata contro l'abusivismo edilizio. Il dirigente del dipartimento Urbanistica e Lavori Pubblici, Vincenzo Ortega, ha firmato due nuove ordinanze di demolizione. I provvedimenti sono stati emessi nei confronti di titolari di alloggi realizzati abusivamente in aree in cui il vincolo di inedificabilità è assoluto.

I cantieri illegali erano stati scoperti nelle scorse settimane dagli agenti della polizia municipale, nel corso di controlli mirati alla repressione dell'abusivismo edilizio. Ora i proprietari dei due stabili hanno 90 giorni di tempo per eseguire le demolizioni. In caso di inottemperanza le case in questione saranno acquisite al patrimonio del Comune e dovrà essere quest'ultimo ente a demolirle, rivalendosi sugli ex proprietari riguardo alle spese sostenute.

Intanto, a proposito delle demolizioni, è stato eseguito in contrada Gallodoro il sopralluogo tra delegati della procura, tecnici del Comune ed i proprietari delle villette attigue a quella da abbattere. I tecnici hanno spiegato in che modo opereranno per scongiurare danni agli stabili non interessati dalle demolizioni. Ora la ditta Patriarca Salvatore sta aspettando l'arrivo di un nuovo strumento per completare l'intervento di abbattimento della villetta che era iniziato lo scorso 23 di maggio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento