Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Stop alle aperture dei negozi nel pomeriggio dei festivi, il sindaco firma il provvedimento

Previste alcune eccezioni per farmacie e attività di ristorazione che potranno operare solo con consegne a domicilio

Attività commerciali e artigianali aperte solo dalle 8 alle 14 dei giorni feriali. Lo ha disposto il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, come altri suoi colleghi, per fronteggiare l'emergenza legata al contagio del Coronavirus in Italia. 

"Fanno eccezione - si legge nel provvedimento - gli esercizi che vendono fitofarmaci che potranno restare aperti nella fascia oraria
06,00-13,00, le attività commerciali autorizzate alla vendita di prodotti alimentari per uso umano che potranno osservare il consueto orario di esercizio, le farmacie che osserveranno i consueti orari e turni; le attività di ristorazione (ivi comprese le pasticcerie, le pizzerie e le gelaterie) che potranno effettuare esclusivamente consegne a domicilio (mentre resta vietato l’asporto); le filiere del settore agricolo e della pesca (produzione, lavorazione, trasformazione e commercializzazione) che potranno osservare il consueto orario di esercizio".

Viene, inoltre stabilito che, nei giorni di domenica e nei festivi tutte le attività (ivi comprese quelle autorizzate ad effettuare consegne a domicilio, le filiere agricole e quelle della pesca) escluse soltanto le farmacie di turno e le edicole (aperte solo di mattina) debbono essere sospese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alle aperture dei negozi nel pomeriggio dei festivi, il sindaco firma il provvedimento

AgrigentoNotizie è in caricamento