Stop alle aperture dei negozi nel pomeriggio dei festivi, il sindaco firma il provvedimento

Previste alcune eccezioni per farmacie e attività di ristorazione che potranno operare solo con consegne a domicilio

Attività commerciali e artigianali aperte solo dalle 8 alle 14 dei giorni feriali. Lo ha disposto il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, come altri suoi colleghi, per fronteggiare l'emergenza legata al contagio del Coronavirus in Italia. 

"Fanno eccezione - si legge nel provvedimento - gli esercizi che vendono fitofarmaci che potranno restare aperti nella fascia oraria
06,00-13,00, le attività commerciali autorizzate alla vendita di prodotti alimentari per uso umano che potranno osservare il consueto orario di esercizio, le farmacie che osserveranno i consueti orari e turni; le attività di ristorazione (ivi comprese le pasticcerie, le pizzerie e le gelaterie) che potranno effettuare esclusivamente consegne a domicilio (mentre resta vietato l’asporto); le filiere del settore agricolo e della pesca (produzione, lavorazione, trasformazione e commercializzazione) che potranno osservare il consueto orario di esercizio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Viene, inoltre stabilito che, nei giorni di domenica e nei festivi tutte le attività (ivi comprese quelle autorizzate ad effettuare consegne a domicilio, le filiere agricole e quelle della pesca) escluse soltanto le farmacie di turno e le edicole (aperte solo di mattina) debbono essere sospese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento