Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

In giro dopo la comunione sforando il coprifuoco e con un coltellaccio in auto: denuncia e multe

Quattro le persone che sono state sanzionate per aver violato le prescrizioni anti-Covid

Uno – perché ritenuto il possessore di un coltello a scatto – è stato denunciato alla Procura. Tutti e quattro, poiché trovati in giro oltre l’orario del coprifuoco, sono stati sanzionati. E la multa è stata di 400 euro a testa. I poliziotti del commissariato di Licata, coordinati dal vice questore Cesare Castelli, durante uno dei tanti controlli effettuati, per le vie della città, in notturna, hanno fermato e controllato una vettura con a bordo quattro persone.

Che erano in contravvenzione perché le ore 23, orario del coprifuoco, fossero già passate, era più che certo. Ma il nervosismo del conducente e degli occupanti dell’auto è risultato essere talmente tanto che gli agenti hanno optato per una perquisizione dell’utilitaria. Di fatto, i poliziotti ci avevano visto giusto. Sulla macchina, nella disponibilità di uno di loro, c’era un coltello a scatto. Il giovane, non licatese, non giustificando il possesso fuori dalla abitazione di quella che è un’arma bianca, è stato denunciato alla Procura di Agrigento. L’ipotesi di reato contestata è detenzione illegale di oggetti atti ad offendere. Inoltre, tutti e quattro – in giro poiché di rientro dai festeggiamenti per la comunione di un congiunto – sono stati sanzionati per violazione delle prescrizioni di contenimento dei contagi da Coronavirus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In giro dopo la comunione sforando il coprifuoco e con un coltellaccio in auto: denuncia e multe

AgrigentoNotizie è in caricamento