rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Licata

Il cadavere trovato sugli scogli, l'ipotesi più accreditata: è quello di un migrante

L’uomo probabilmente non avrà mai un nome e cognome e verrà seppellito, ad attività investigativa conclusa, con un “numero”

Indossava una tuta e, nonostante il corpo è risultato essere irriconoscibile, vi sarebbero dei particolari che avvalorerebbero l’ipotesi fatta fin dal primissimo momento. Il cadavere ritrovato sugli scogli di Licata dovrebbe essere quello di un migrante. Un uomo, forse giovane, che chissà quando e dove è affogato. Il pm, titolare del fascicolo d’inchiesta aperto immediatamente dopo il ritrovamento della salma, ieri non aveva ancora disposto l'autopsia. Non è escluso che venga fatto soltanto un prelievo di Dna per un eventuale, ipotetico, futuro, riconoscimento.

Cadavere sugli scogli a Licata, è "giallo" sull'identità: aperta un'inchiesta

Il corpo, ieri, si trovava ancora – in attesa delle decisioni del sostituto procuratore di turno - all’obitorio dell’ospedale “San Giacomo d’Altopsasso”. Delle indagini si sono occupati, e ieri erano ancora al lavoro, i poliziotti del commissariato di Licata. Non risulterebbero esserci denunce di scomparsa correlabili con la salma. Questa è stata una delle primissime verifiche effettuate: un passaggio investigativo indispensabile per avere, e fin da subito, un quadro chiaro.

Per alcuni dettagli notati subito dopo il rinvenimento del cadavere, l’ipotesi privilegiata era e resta, diventando sempre più credibile, quella di un extracomunitario vittima di una delle tante traversate dalla speranza. L’ispezione cadaverica, non ancora disposta appunto, potrebbe riuscire a chiarire come l’uomo sia morto, per quanto tempo grosso modo è rimasto in acqua, e se è o meno un extracomunitario.

L’uomo ritrovato sugli scogli di Licata, probabilmente, finirà con non avere mai un nome e cognome e verrà seppellito, ad attività investigativa conclusa, senza una identità precisa, ma con un “numero”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cadavere trovato sugli scogli, l'ipotesi più accreditata: è quello di un migrante

AgrigentoNotizie è in caricamento