rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Indagini / Licata

Due autovetture distrutte da diversi incendi dolosi: avviate le indagini

Nonostante il categorico riserbo da parte dei militari dell’Arma, appare scontato – è ormai consuetudine – che i carabinieri abbiano verificato l’eventuale presenza, lungo le due strade e nelle aree immediatamente limitrofe, di impianti di videosorveglianza pubblici o privati

Due autovetture distrutte da altrettanti incendi verosimilmente dolosi. Nuova – dopo un bel po’ di tempo – notte di fuoco a Licata, fra le vie Fermi e Olivastra. Ad indagare, su entrambi gli episodi, sono i carabinieri che, ieri, non lasciavano trapelare neanche la più piccola indiscrezione.

In via Fermi è stata devastata dalle fiamme, una Audi di proprietà di un giovane, pare un venticinquenne. In via Olivastra, invece, una Renault Megane intestata ad una giovane donna. Ad accorrere da un capo all’altro dell’altra città sono stati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. I pompieri, idranti alla mano, hanno prima circoscritto le fiamme, evitando che riuscissero ad estendersi e a creare anche altri danni. Poi sono, appunto, riusciti ad avere la meglio sulle altissime fiamme. Tanto in via Fermi, quanto in via Olivastra, per ore ed ore – durante la notte fra sabato e ieri – sono rimasti al lavoro i carabinieri della compagnia di Licata. Non ci sono conferme istituzionali, ma in nessuno dei due casi sarebbero stati trovati elementi o tracce per poter parlare, fin da subito, di incendi dalla matrice dolosa. Eppure, i carabinieri – ieri – sembravano privilegiare proprio questa ipotesi investigativa. Servirà, inevitabilmente, del tempo per mettere dei punti fermi e fare chiarezza su cosa, effettivamente, abbia innescato la scintilla iniziale dei due incendi auto. Nonostante il categorico riserbo da parte dei militari dell’Arma, appare scontato – è ormai consuetudine – che i carabinieri abbiano verificato l’eventuale presenza, lungo le due strade e nelle aree immediatamente limitrofe, di impianti di videosorveglianza pubblici o privati. Telecamere che, così come è successo in passato e in altre realtà della provincia, potrebbero anche rapidamente indirizzare l’attività investigativa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due autovetture distrutte da diversi incendi dolosi: avviate le indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento