Anziano scomparso da un paio di giorni: ritrovato morto a Butera

La Prefettura aveva attivato, e sarebbe dovuto partire nelle prossime ore, il piano di ricerca provinciale. Il settantaduenne era all'interno della motoape con la quale si era allontanato

(foto archivio)

E' stato trovato morto in contrada Desusino a Butera, nel Nisseno, il settantaduenne di Licata Grazio Smorta che era scomparso da un paio di giorni. A ritrovare il corpo dell'uomo, deceduto pare per cause naturali, sono stati i carabinieri di Gela. Per l'anziano era stato già attivato, dalla Prefettura di Agrigento, - dopo la denuncia di scomparsa fatta l'altro ieri dai familiari - il piano di ricerche provinciali persone scomparse. Proprio domani avrebbe dovuto aver inizio il maxi rastrellamento territoriale da parte di forze dell'ordine e soccorritori. 

L'anziano era originario di Gela, ma da diversi anni risiedeva, con la sua famiglia, a Licata. I familiari - quando, l'altro ieri, non lo hanno visto rientrare a casa - hanno formalizzato la denuncia di scomparsa. Dell'attività investigativa e delle primissime ricerche si stavano occupando i poliziotti del commissariato di Licata. Proprio la polizia di Stato aveva chiesto l'attivazione del piano provinciale ricerca persone scomparse. 

Questa sera, l'anziano è stato ritrovato nelle campagne di Butera dai carabinieri di Gela. Era sulla sua motoape, mezzo con il quale si era appunto allontanato. I militari dell'Arma, come prima cosa, hanno verificato - e l'esito è stato negativo - se l'anziano avesse segni di violenza. Verosimilmente, il settantaduenne, d'adozione licatese, dovrebbe essere morto a causa di un malore. Al momento, s'attende l'arrivo - in contrada Desusino - del medico legale che procederà ad esame del cadavere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento