menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Regala" la propria rassegna letteraria al Comune e si trova a dover pagare due multe

Vicenda paradossale quella che ha interessato il titolare di una popolare libreria di via Atenea, sanzionato nonostante le garanzie del Municipio

Aveva "ceduto" la propria iniziativa letteraria alla rassegna del Comune di Agrigento ( o quantomeno, aveva autorizzato un inserimento privo di vantaggi nel cartellone del Municipio), ma, alla fine, rischia pure di dover pagare due multe. "Vittima" di una vicenda assolutamente pirandelliana è Alessandro Accurso Tagano, titolare della libreria “Il Mercante di libri” di via Atenea. Fu lui, ad inizio estate, a proporre una serie di presentazioni di autori che, spiega oggi sui social,  “sono state inserite nel calendario delle manifestazioni del Comune di Agrigento, pur essendo un evento della mia libreria perché l'addetto stampa del sindaco e l'allora assessore alla cultura Beniamino Biondi mi hanno 'pregato' di inserirlo”. In cambio il Municipio offriva poco o nulla - di sicuro non soldi -. Così Accurso Tagano aveva chiesto, in occasione dell'appuntamento con lo scrittore Stefano Benni, “l'autorizzazione per entrare con la mia auto in via Atenea in modo da portare l'illustre ospite alla presentazione che si svolgeva nella chiesa di San Lorenzo” senza avere poi problemi dal varco elettronico della Ztl. Le riposte fornite dall'amministrazione sono state ovviamente positive. Tutto andato come dovuto? E invece no. “Dopo 2 mesi e mezzo – racconta - mi arrivano due multe per l'ingresso in via Atenea, una alle ore 17.30 circa ed una alle ore 20 circa ( Benni era mio ospite a cena in un ristorante della via Atenea). Ora – conclude - come posso mai avere fiducia in questa amministrazione se pure per una richiesta banale (data per fatta) mi vengono spedite delle contravvenzioni?”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento