Troppi dissesti e strade pericolose, pronto progetto da un milione e mezzo di euro

La gara per l’affidamento dei lavori sarà avviata in tempi brevi, grazie alle procedure più veloci previste dal cosiddetto “Decreto Rilancio”

(foto ARCHIVIO)

Continuano gli interventi del Libero consorzio di Agrigento per garantire la manutenzione straordinaria della propria rete viaria. L'ente di area vasta ha infatti approvato il progetto per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza di alcune strade del comparto ovest, cioè le Provinciali 88 (dalla SP n. 36 alla 47 S. Anna Villafranca), 47 (S.Anna-Villafranca Sicula), 35-A (Portella di Sciacca-Lucca Sicula), 35-B (Lucca Sicula - Bibio Ss 380), Sp nc 24 (collegamento esterno Burgio-Lucca Sicula) e Spc 11 (ex consortile Calamonaci-Villafranca). Il progetto, redatto dagli uffici del Libero consorzio, ha un importo di 1.581.700 euro ed è finanziato con risorse del Patto per il Sud. La gara per l’affidamento dei lavori sarà avviata in tempi brevi, grazie alle procedure più veloci previste dal cosiddetto “Decreto Rilancio”.

"Si tratta di strade che da tempo sono interessate da vari dissesti e situazioni di potenziale pericolo per gli automobilisti - dice il Libero consorzio in una nota - e sulle quali non è stato sempre possibile effettuare interventi di manutenzione straordinaria a causa della carenza di risorse finanziarie. L’impegno del Libero consorzio di Agrigento nella redazione di progetti esecutivi ha permesso di accedere a varie linee di finanziamento che consentono adesso questi importanti interventi finalizzati al miglioramento generale della viabilità interna".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento