menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Depurazione, che disastro: oltre trentamila euro di multe a Comuni e Girgenti Acque

Si tratta di richieste economiche connesse a controlli da parte dell'Arpa risalenti al 2016: molti impianti sprovvisti di autorizzazione allo scarico e con valori oltre la soglia

Depurazione dei reflui fognari ad Agrigento e provincia, continuano a piovere sanzioni per migliaia di euro.

Il Libero consorzio nei giorni scorsi ha infatti firmato richieste di pagamento per oltre 30mila euro nei confronti del gestore del servizio idrico, la Girgenti Acque, e alcuni sindaci. Non possiamo essere più specifici perchè l'ex Provincia, per un qualche motivo che non comprendiamo, omette ogni indicazione sugli amministratori pro tempore sanzionati.

"Depuratori fuori norma", nuove sanzioni nei confronti di Comuni e Girgenti Acque

Ad ogni modo le richieste di pagamento sono complessivamente 5, per un totale di oltre 30mila euro, con due sanzioni da 10.500 euro ciascuna connesse ad impianti di depurazione trovati sprovvisti delle autorizzazioni allo scarico e, quel che è più grave, i cui reflui sono risultati ben oltre i limiti previsti dalla norma. I controlli furono realizzati nel 2016 dall'Arpa.

Come ci siamo già chiesti in altre occasioni, qual è oggi lo stato di salute della depurazione in provincia? La risposta purtroppo non la conosciamo. Certo è che investimenti sulle infrastrutture del comparto della depurazione sono fermi ormai da tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento