rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Assistenti alla comunicazione portano il Libero consorzio davanti al Tar

In settantuno hanno presentato ricorso contro un provvedimento del luglio scorso che prevedeva l'obbligo del possesso della laurea triennale per poter svolgere la mansione nelle scuole superiori

Settantuno lavoratori con la qualifica di "assistente all'autonomia ed alla comunicazione scolastica"ha presentato ricorso contro il Libero Consorzio di Agrigento reo, a loro dire, dell'emanazione di un provvedimento che li priva del diritto al lavoro.

La notizia è riportata dal quotidiano La Sicilia. L'ente di area vasta, nel luglio scorso, ha disposto che questa specifica categoria professionale per poter lavorare nelle scuole di secondo grado superiore dovesse essere in possesso anche della laurea triennale. Una condizione che di fatto tagliava fuori un numero importante di lavoratori, i quali hanno deciso di presentare ricorso, chiedendo la revoca del provvedimento ritenendo che il Libero consorzio abbia "agito senza potere", perché la competenza normativa in tal senso sarebbe in capo ad altri enti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenti alla comunicazione portano il Libero consorzio davanti al Tar

AgrigentoNotizie è in caricamento