menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lettera minatoria e proiettili per il Siculiana Calcio, il presidente: "Fatto gravissimo"

Il presidente Carmelo Santino: "Domenica andremo a giocare con la massima serenità. Vincere questa partita per noi significherebbe toccare con mano i playoff"

"Per me è un fatto gravissimo. Queste cose con il calcio non devono esistere. Ho sempre detto che per me il calcio deve essere solo ed esclusivamente educazione e cultura". A parlare è Carmelo Santino, presidente del Siculiana Calcio. Il massimo dirigente della società calcistica interviene dopo il ritrovamento allo stadio di una lettera minatoria e due cartucce a salve inesplose.

Nella lettera firmata da "Ultras Cattolica Eraclea", in cui c'era scritto "State attenti, non venite alla partita sennò vi finisce male", si faceva chiaro riferimento alla gara che si disputerà domenica 30 marzo proprio tra il Siculiana e il Cattolica.

"Domenica - dice ancora il presidente Santino - andremo a giocare con la massima serenità. Vincere questa partita per noi significherebbe toccare con mano i playoff, circostanza storica per Siculiana. Penseremo solo a giocare a calcio. Nel caso in cui dovessero vincere, li applaudiremo. Sono disposto anche ad invitarli nel nostro stadio, considerato che il campo a Cattolica non prevede pubblico per inagibilità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento