"Lesioni gravissime ai danni di una 28enne", chiesto processo per due medici

Il pm Andrea Maggioni ha chiesto il rinvio a giudizio per due sanitari dell'ospedale "San Giovanni di Dio"

L'ospedale "San Giovanni di Dio"

Sono accusati di "lesioni gravissime" nei confronti di una ragazza agrigentina di 28 anni e adesso rischiano il processo. Il pm Andrea Maggioni - si legge sul quotidiano La Sicilia - ha chiesto il rinvio a giudizio per due medici dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, si tratta di Antonio Damiano e Massimiliano Biondolillo, entrambi in servizio al pronto soccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti risalgono al 2015. Secondo l'accusa - riporta ancora il quotidiano - "Damiano non avrebbe effettuato una corretta diagnosi sull'ischemia che colse la ragazza giunta al pronto soccorso". Biondolillo, invece, sempre secondo la Procura, "pur riconoscendo una sindrome neurologica acuta, ometteva di richiedere una consulenza neurologica". Da quel giorno la ragazza può alimentarsi soltanto con un sondino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento