menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parlamento italiano

Il Parlamento italiano

Legge "abbassa stipendi", ad Agrigento ha firmato solo lo 0,1% della popolazione

La proposta "Nun Te Regghe Più" chiede la riduzione degli stipendi dei parlamentari e di tutti i dirigenti pubblici nominati dai politici o eletti dal popolo. Sarà possibile firmare fino al 10 marzo. I Comuni dove poter aderire

 

Sono poco più di 60 le firme raccolte nella città di Agrigento per la proposta di legge di iniziativa popolare per ridurre gli stipendi dei parlamentari e di tutti i dirigenti pubblici nominati dai politici o eletti dal popolo, ed adeguarli alla media degli stipendi europei; appena lo 0,1 percento della popolazione ha aderito all'iniziativa che si chiama "Nun Te Regghe Più". 
 
Nell’ufficio della Presidenza del Consiglio comunale, dove si raccolgono le firme, pochissime persone hanno detto sì alla proposta che recita così: "I Parlamentari italiani eletti al Senato della Repubblica, alla Camera dei deputati, il Presidente del Consiglio, i Ministri, i Consiglieri e gli Assessori regionali, provinciali e comunali, i governatori delle Regioni, i Presidenti delle Province, i Sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica ed equiparati, non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell'Unione Europea, più della media aritmetica europea degli eletti degli altri Paesi dell'Unione per incarichi equivalenti".
 
Nella provincia di Agrigento i Comuni che raccolgono le firme sono quelli di Agrigento, Sciacca, Menfi, Ribera e Favara. Iniziata i primi di gennaio, la raccolta si concluderà il prossimo 10 marzo. Tutti i cittadini italiani possono firmare. Al Comune di Agrigento sarà possibile raggiungere l'ufficio della Presidenza del Consiglio dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 14, e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento