rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Guerra ai "furbetti" della 104, revocato trasferimento ad un'insegnante

La docente, secondo l'Ufficio scolastico provinciale, non avrebbe potuto presentare la domanda poiché la sua documentazione era scaduta da sei anni

Non aveva i requisiti, ma continuava a godere dei privilegi della legge 104. Così è stato annullato il trasferimento di un'insegnante che, da un paese della provincia era riuscita a farsi trasferire a Raffadali per l'anno scolastico in corso. Lo si apprende da un articolo apparso sul quotidiano La Sicilia

La docente, si legge, non avrebbe potuto presentare la domanda di trasferimento, poiché la sua 104 era scaduta da sei anni e risultava beneficiaria di "invalidità con rivedibilità", ovvero affetta da un problema di salute che potesse evolversi nel tempo. 

"L'Ufficio scolastico provinciale, coadiuvato dall'Inps, - riporta il quotidiano - ha rilevato che l'insegnante si sarebbe dovuta sottoporre autonomamente a visita nel lontano 2011. Solo dal 2014 sono subentrati, infatti, i controlli automatici da parte dell'Inps".

Questa è la quinta revoca di trasferimento dall'inizio dell'anno e, secondo quanto trapela dagli uffici preposti, l'attività di controllo non è ancora terminata. Potrebbero, dunque, arrivare presto nuove revoche per altri docenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra ai "furbetti" della 104, revocato trasferimento ad un'insegnante

AgrigentoNotizie è in caricamento