menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Beneficiari della legge 104, pronte una sessantina di revoche

L'istituto di previdenza ha inviato all'ex Provveditorato una lettera con la quale si precisa che "per tali soggetti deve intendersi revocato ogni status oggetto di precedente provvedimento"

Non si sono presentati ai controlli sanitari straordinari. Sarebbero pronte una sessantina di revoche per i beneficiari della legge 104. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. 

L'istituto di previdenza ha inviato, nei giorni scorsi, all'ex Provveditorato agli studi una lettera con la quale si precisa che "per tali soggetti deve intendersi revocato ogni status oggetto di precedente provvedimento".

Potrebbe dunque scattare l'iter della revoca. I diretti interessati, una volta sollecitati, avranno però la possibilità di presentare le richieste "pezze giustificative".

A fine settembre del 2014 venne portata alla luce - in quella che fu l'inchiesta denominata "La carica delle 104" della Procura e della Digos della Questura di Agrigento - un giro di false invalidità civili e di beneficiari fasulli delle agevolazioni della legge 104. Tredici le ordinanze firmate dal Gip Ottavio Mosti: 5 persone finirono in carcere d 8 ai domiciliari, con le accuse di associazione per delinquere, falso ideologico, truffa e corruzione.

Coinvolti medici, paramedici, autisti di ambulanze, anziani e gente comune che - secondo l'inchiesta - pagava somme di denaro per ricevere false certificazioni sanitarie per percepire le agevolazioni della legge 104. Le indagini hanno avuto anche il merito di portare gli insegnanti agrigentini a denunciare, senza più nascondersi dietro l'anonimato, possibili casi anomali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento