rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'appello

Arresti Di Giovanni e caso consulenti Prg, Legambiente: "Settori strategici affidati a persone spregiudicate"

Il presidente del circolo Rabat, Daniele Gucciardo, interviene sulle ultime vicende che hanno coinvolto funzionari e professionisti con ruoli centrali al Comune di Agrigento

"Siamo arrivati al terzo indizio, cioè alla prova che questa amministrazione comunale ha colto il triste primato di affidare alcuni capisaldi della macchina amministrativa a personalità che si distinguono per spregiudicatezza, frequentazioni, cointeressenze con ambienti criminali e appaiono come simbolo di malgoverno della cosa pubblica".

Arresti Di Giovanni e Di Loreto, il Codacons: "Avviate procedure di scioglimento"

Lo ha detto il presidente del circolo Rabat di Legambiente, Daniele Gucciardo, durante un direttivo, a proposito del coinvolgimento nell'inchiesta Pandora dell'ingegnere Maurizio Erbicella, che nel 2022 ha ricevuto l'incarico, remunerato con 70mila euro, di redazione della Vas, la valutazione ambientale strategica del territorio comunale di Agrigento, ovvero un atto che rientra nelle previsioni contenute nel Prg.

"Ha favorito l'affidamento dell'assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti ricevendo 7.500 euro": arrestato il capo di Gabinetto del Comune di Agrigento

L'arresto di Di Giovanni, pedinamenti e intercettazioni: "Le porcate con quello di Agrigento"

L'inchiesta a carico del professionista è stata preceduta dagli arresti del capo di gabinetto del sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, nonché comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni e del consulente della pianificazione territoriale urbanistica comunale Paolo Di Loreto, entrambi accusati corruzione.

"I settori della solidarietà sociale, della polizia locale, dell’urbanistica, dei lavori pubblici - aggiunge Gucciardo -, per poter rendere un servizio positivo ai cittadini devono, quotidianamente, operare con scrupolo, coscienza, preparazione, trasparenza, tempestività. Quando operano secondo criteri diversi, in maniera opaca, distorta o addirittura illegittima e illegale, i disastri sono dietro l’angolo. Quando ci si chiede - prosegue - perché si arriva ultimi in ogni classifica di qualità della vita, nessuno pensi alla sfortuna, a una maledizione, a una carestia, a un caso: c’è da individuare soltanto chi detiene le chiavi del mezzo che è stato condotto a schiantarsi, con tutti i cittadini dentro. Chi ha consegnato quelle chiavi a conduttori che, in tutta evidenza, non ne avrebbero alcun titolo, deve risponderne innanzi alla città".

Operazione "Pandora", tra gli arrestati un "superconsulente" del Comune di Agrigento

Arrestato nell'inchiesta "Pandora", il comune sospende consulente per il Prg

Gucciardo aggiunge: "Ci preoccupa l’avvicinarsi del 2025, ma nella piena consapevolezza che nella Capitale della Cultura ci si deve riappropriare delle regole, dei processi finalizzati esclusivamente al bene comune, della partecipazione democratica alle scelte amministrative, dell’etica della spesa pubblica funzionale ad un sensibile miglioramento della qualità della vita, chiediamo da subito al sindaco di ripristinare, con urgenza, tutti quei processi di pianificazione urbanistica partecipata che, negli anni - dice ancora il presidente del circolo Rabat -, hanno prodotto risultanze di pregio, sia sotto il profilo strettamente tecnico-amministrativo, sia in chiave ambientale, immotivatamente interrotti dall’attuale amministrazione che ha operato secondo logiche diverse e attraverso alcune personalità che, per un certo periodo di tempo, saranno comunque impossibilitate a fornire la propria consulenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti Di Giovanni e caso consulenti Prg, Legambiente: "Settori strategici affidati a persone spregiudicate"

AgrigentoNotizie è in caricamento