rotate-mobile
Cronaca Lampedusa e Linosa

Immagini choc al Centro di Lampedusa, Legacoop: "Rimuovere quei dirigenti"

L'associazione che riunisce le cooperative siciliane ha dato indicazione ai soci di «Lampedusa Accoglienza» "di rimuovere e rinnovare il management attuale e di avviare immediatamente una migliore organizzazione con altre professionalità"

La "Legacoop Sicilia", che rappresenta e tutela migliaia di cooperative siciliane, ha dato indicazione ai soci di "Lampedusa Accoglienza" (la coop che gestisce il centro per migranti della maggiore delle Pelagie) "di rimuovere e rinnovare il management attuale e di avviare immediatamente una migliore organizzazione con altre professionalità". La notizia, diffusa nel pomeriggio, arriva a poche ore dallo scandalo provocato dalle immagini trasmesse in esclusiva dal Tg2, in cui si vedono i migranti "disinfettati" all'esterno del Centro di accoglienza con una pompa, una di quelle utilizzate per innaffiare le piante. 

GUARDA IL VIDEO (rai.tv)

L'associazione che riunisce le cooperative siciliane ha, inoltre, promosso l'istituzione di una commissione d'indagine conoscitiva per verificare quanto accaduto nel centro di accoglienza, che si avvarrà dell'apporto di professionisti esterni, per accertare disfunzioni e responsabilità. A far luce sulla vicenda sarà anche, e soprattutto, la Procura della Repubblica di Agrigento, che oggi ha aperto un fascicolo conoscitivo.

La Procura acquisirà la versione integrale del filmato, parzialmente trasmesso dal Tg2; nelle immagini, riprese con un cellulare da un siriano ospite del Centro, si vedono alcuni profughi, completamente denudati, sottoposti a trattamento anti scabbia. "Da lì valuteremo cosa è accaduto e se sono state rispettate le regole previste – spiega il capo della Procura di Agrigento, Renato Di Natale – Dobbiamo inoltre capire se quello che è accaduto quel giorno è la prassi oppure se è stata solo un’eccezione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immagini choc al Centro di Lampedusa, Legacoop: "Rimuovere quei dirigenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento