Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Omicidio Vivacqua: Le indagini si spostano dalla Brianza in Sicilia

Secondo gli inquirenti il killer sarebbe giunto da Ravanusa

I carabinieri e i magistrati del Tribunale di Monza hanno chiesto la collaborazione dei militari siciliani per portare avanti le indagini sull'omicidio di Paolo Vivacqua, l'imprenditore agrigentino ucciso a Desio, nell'ufficio della sua impresa. Secondo gli inquirenti, infatti, il killer sarebbe giunto in Brianza proprio dalla Sicilia, magari da Ravanusa, paese di origine di Vivacqua.

I militari sono propensi alla ricerca di un sicario professionista, capace di riuscire a organizzare un omicidio nei minimi dettagli. Gli inquirenti sostengono che il movente possa essere di natura economica.

Giovedì sarà effettuata l'autopsia sul corpo di Vivacqua, successivamente la salma sarà trasferita a Ravanusa per la tumulazione.

Paolo Vivacqua non era mai stato coinvolto in alcuna inchiesta di mafia o 'ndrangheta, ma lavorava in un settore in cui gli interessi del crimine sono molto radicati. In passato era finito in carcere e poi agli arresti domiciliari con l'accusa di evasione fiscale. Secondo gli inquirenti nella sua vita c'era un grande giro di soldi, che gli permettevano di condurre una vita agiata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Vivacqua: Le indagini si spostano dalla Brianza in Sicilia
AgrigentoNotizie è in caricamento