menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le "grotte delle meraviglie” di Val Paradiso ripulite dalle sterpaglie

I lavoratori forestali di Naro rendono puliti ed accessibili gli spazi circostanti le “grotte...

Sono chiamate “grotte delle meraviglie” e sono i resti delle catacombe paleocristiane. Si trovano in contrada Paradiso, dove, a fine febbraio del 1938, venne celebrata per la prima volta la  Festa del Mandorlo in Fiore. Qui, ad ogni primavera, continuano a  fiorire i mandorli e ad  imbiancare le valli a sud di Naro. Ma, da alcuni anni, quella zona della Valle del Paradiso che circonda  le “grotte delle meraviglie” –seppur ingentilita dai mandorleti- si è presentata  inaccessibile sia per le numerose sterpaglie che azzerano persino la bellezza dei fiori di mandorlo sia per i dissesti della pertinente strada rurale d’accesso. Da qualche giorno, invece, la strada rurale è stata ripulita dalle sterpaglie e dagli altri ingombri, tornando ad essere accessibile. Sembrerebbe un miracolo, ma è stata l’opera dei lavoratori forestali allo scopo chiamati ad intervenire.

In questi tempi in cui vengono alla ribalta della cronaca notizie concernenti  gli sprechi indecorosi ed il cattivo funzionamento del lavoro pubblico, l’esemplare comportamento dei lavoratori forestali assegnati al Comune di Naro per i lavori predetti merita di essere segnalato. “Sono soddisfatto dei risultati raggiunti - ha dichiarato Ignazio Terranova vicesindaco e Assessore Beni Culturali - grazie ai lavoratori forestali che si stanno impegnando in modo concreto e fattivo, concorrendo a risolvere numerosi problemi, tra cui appunto quello dell’inaccessibilità al sito che conduce alle catacombe paleocristiane. L’area circostante è adesso tutta ripulita e delle sterpaglie non c’è più traccia. L’Amministrazione Comunale ne prende atto e rivolge un plauso ai lavoratori forestali che hanno provveduto in maniera meticolosa e con la dovuta celerità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento