Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Montevago, presto fruibile la zona archeologica della Villa Romana

 Oltre alla riqualificazione del sito si lavorerà a progetti di agricoltura didattica: sono stati già impiantanti un vigneto e un uliveto che si aggiungono alle piante di fichi d’india, limoni e altri frutti già presenti nell'area

Sarà fruibile ai turisti entro l'estate l'area archeologica di Villa Romana a Montevago. Gli interventi, dal valore complessivo di circa 100mila euro - finanziati con fondi Comunali - sono infatti in fase di definizione.

L'area archeologica era ormai da anni in stato di abbandono pur ospitando i resti di una villa rustica romana risalente secondo gli esperti al II secolo, funzionale allo sfruttamento del territorio circostante per la produzione di cereali. L’area, situata sotto il costone tufaceo che sovrasta la media Valle del Belìce, è stata scavata dalla Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Agrigento a partire dal 1988. 

 Oltre alla riqualificazione del sito, il comune di Montevago, in collaborazione con il Parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, porterà avanti progetti di agricoltura didattica: sono già stati impiantanti un vigneto e un uliveto che si aggiungono alle piante di fichi d’india, limoni e altri frutti già presenti nella zona archeologica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevago, presto fruibile la zona archeologica della Villa Romana

AgrigentoNotizie è in caricamento