menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Degli scavi in via Garibaldi

Degli scavi in via Garibaldi

Città invasa dalle buche, il Comune pronto alle sanzioni

Gli uffici, tuttavia, non hanno le risorse umane necessarie per un'attività di controllo a tappeto

Città "bombardata" dalle attività di scavo, il Comune si dice pronto a multare chi non rispetta le regole, ma non ha abbastnaza risorse umane per i controlli a tappeto.

In più zone del capoluogo sono in corso interventi di posa di cavi e tubature che, tuttavia, spesso non vedono un successivo intervento di ripristino dell'asfalto esistente o al massimo interventi non particolarmente incisivi.

Una delle situazioni certamente più evidenti è quella in via Garibaldi, dove si è intervenuto per la posa, verosimilmente, della fibra ottica. Interventi riconoscibili dal fatto che, finito il passaggio dei cavi, viene usata una sostanza rosacea che teoricamente serve, solo in modo temporaneo, a non lasciare aperto lo scavo nelle more della bitumatura.

Peccato che questo “temporaneo” ad Agrigento si trasformi spesso in quasi definitivo: proprio in via Garibaldi, ci segnalano i cittadini, la situazione è identica da oltre un mese con l’aggravante del fatto che l’area oggetto di scavo è molto ampia, interessando ben due tombini stradali.

“Fin dal mio insediamento – spiega l’assessore alla Viabilità Gabriella Battaglia – abbiamo focalizzato l’attenzione sulle attività di scavo, contestando alle imprese i mancati ripristini. Purtroppo ad oggi l’ufficio ha solo sei dipendenti per tutto il territorio comunale, ma inoltrerò le segnalazioni affinché si possano effettuare le dovute verifiche”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento