Porto Empedocle, via alla demolizione dei vecchi silos al porto

Gli interventi sono già partiti e saranno condotti in modo "chirurgico"

Lavori in corso al porto di Porto Empeocle. Sono infatti in corso, come racconta il quotidiano La Sicilia, i lavori di demolizione dei due grandi silos presenti da alcuni decenni sulla banchina "Sciangula" del porto empedoclino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi di demolizione, stando a quanto detto dal giornale catanese, rientrerebbero nel contesto dei lavori di adeguamento dello scalo in vista dell'arrivo delle navi da crociera. Opere che renderanno più ampi gli spazi a disposizione eliminando quanto oggi resta di un ormai abbastanza lontano passato che ha visto il sogno industriale naufragare, lasciando dietro di sé solamente scorie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento