menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta dei Saccajoli, completati i lavori di messa in sicurezza: adesso bisognerà lavorare sulla fruizione

Gli interventi sono partiti nel 2019 e avevano solo lo scopo di eliminare i rischi connessi ai movimenti del costone, ma hanno permesso anche di fare luce sulla storia della struttura

Si sono conclusi in questi giorni dopo oltre 2 anni i lavori di messa in sicurezza di Porta dei Saccajoli e del sovrastante spiazzo che ospitava, anticamente, l'ormai scomparsa chiesa di Madonna di Porto Salvo. Gli interventi, finanziati con risorse regionali, partirono nel 2019 e vennero "variati" per impulso dell'allora responsabile dei Beni monumentali della Soprintendenza dei beni culturali di Agrigento Bernardo Agrò per consentire un investimento che mirasse non solo a risolvere i problemi di tipo idrogeologico ma anche a conoscere meglio la storia del sito e a preservarne la struttura in vista di un progetto più ampio che possa garantirne la fruizione.

Ed è questa la nuova "sfida" che bisognerà portare avanti per uno dei beni più amati del centro storico a cui tutela sorsero persino dei comitati civici che furono da necessario pungolo affinché si intervenisse a protezione del portale dell'antica porta medievale, prima con contributo di privati (la fondazione AgireInsieme) e poi con la mano pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento