rotate-mobile
Tribunale

Lavori di completamento dell'ospedale di Agrigento: dopo quasi 20 anni chiesto risarcimento milionario

I fatti risalgono al 2003: in appello l'Asp è stata condannata a pagare circa un milione e mezzo di euro, ma ha proposto ricorso in Cassazione

A distanza di circa 20 anni dai fatti, la Cassazione sarà chiamata a pronunciarsi sui lavori di ampliamento e adeguamento dell'ospedale di Agrigento.

A proporre ricorso è stata dieci anni fa la società Impresal, capogruppo del raggruppamento di imprese che tra il 2003 e il 2009 si occuparono sia del completamento e l'ampliamento del nosocomio di contrada Cosolida , oltre che della sua riorganizzazione funzionale e della manutenzione degli impianti. Lavori per i quali l'ati chiedeva oltre 3 milioni di euro connessi a questioni di tipo contrattuale. 

Completamento del "San Giovanni di Dio", Asp condannata a pagare versa un "anticipo"

Una linea che ha retto, anche se in forma ridotta, davanti a ben 2 corti:  prima era arrivata una sentenza da parte del tribunale di Agrigento che aveva accolto la richiesta riducendola però a "soli" 2 milioni di euro circa e poi la Corte d'Appello, che era scesa a quota un milione e quattrocentomila euro seppur accogliendo in un primo momento la sospensione della sentenza. L'Asp ha già versato 900mila euro ai privati, ma adesso punta ad ottenere l'annullamento della sentenza in Cassazioneadesso si va in cassazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di completamento dell'ospedale di Agrigento: dopo quasi 20 anni chiesto risarcimento milionario

AgrigentoNotizie è in caricamento