rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Infrastrutture e trasporti / Lampedusa e Linosa

E' il momento della svolta: ordinati i lavori di messa in sicurezza dello scalo della Pozzolana a Linosa

Nei giorni scorsi, sulla minore delle isole Pelagie, c'era stata una manifestazione di protesta durante la quale, fra Municipio e molo, erano stati esposti più lenzuola che richiamavano attenzione sullo stato d'abbandono

I lavori, in somma urgenza, per la messa in sicurezza dello scalo della Pozzolana a Linosa sono stati ordinati. Ed è stato fatto dall'amministrazione comunale dopo aver accertato che l’unica banchina operativa del porto dell’isola - asservita allo scalo merci e passeggeri e che garantisce la continuità territoriale - è in stato di forte degrado, danneggiamento e usura. Lo scorso inverno, il sindaco delle isole Pelagie Filippo Mannino e tutta la sua compagine erano riusciti a far illuminare il molo. Adesso, dopo anni e anni, la banchina tornerà a essere in sicurezza.

Gli amministratori erano già al lavoro, e da tempo, per i lavori di messa in sicurezza dello scalo di Pozzolana. 

Sulla più piccola delle isole Pelagie, mercoledì scorso, il "Comitato 28 gennaio Linosa" ha organizzato - senza alcun preavviso, ma non ci sono stati problemi di ordine pubblico, - una manifestazione di protesta deputata a richiamare l'attenzione sulle criticità dei collegamenti marittimi, fatti con il traghetto di linea, fra Linosa-Lampedusa e Porto Empedocle. Criticità legate appunto alla difficoltà di attracco al molo adibito a porto. Alla ringhiera del balcone del palazzo del Municipio venne esposto un lenzuolo bianco con la scritta "Prefetto ti aspettiamo”. La manifestazione, a ruota, si è spostata sulla banchina di Pozzolana dove c'erano circa 30 isolani che hanno esposto un altro lenzuolo con la scritta: “Linosa sola abbandonata da Comune, Regione, Stato ed Europa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il momento della svolta: ordinati i lavori di messa in sicurezza dello scalo della Pozzolana a Linosa

AgrigentoNotizie è in caricamento