rotate-mobile
Cronaca

Lavori di ammodernamento del Pronto soccorso: iniziati a giugno, manca la data di "scadenza"

Da questa estate l'area intorno al punto di emergenza è recintata per ospitare il cantiere e tutti i parcheggi presenti sono stati transennati e sono inutilizzabili

Il cantiere c'è, con tanto inizio dei lavori indicato con la data dello scorso giugno. A mancare, però, è la "data di scadenza" degli interventi che dovrebbero rivedere complessivamente la funzionalità dell'area di emergenza.

Accade all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, dove appunto da quasi sei mesi sono in corso i lavori di adeguamento del pronto soccorso che stanno prevedendo, tra le altre cose, la realizzazione di una grande struttura in metallo che oggi occupa l'area che era prima usata per accedere al nosocomio. 

Una "tettoia" che è in larga parte già realizzata, anche se non è chiaro a che punto siano gli interventi né, appunto, quando questi dovrebbero concludersi: nel tabellone posto all'ingresso del cantiere, infatti, si legge chiaramente solo la data di inizio, ma non quella di fine. 

Una "scadenza" cui però gli utenti guardano con molta attenzione, dato che fintanto che i lavori sono in corso risultano al momento inibiti alla sosta anche tutti gli stalli che si trovano lungo la strada interna che conduce proprio al Pronto soccorso: decine di posteggi vietati (e cui è impossibile accedere a causa di limitatori di corsia) oggi complicano non poco le operazioni di trasporto di persone che hanno necessità di ricorrere alle cure del nosocomio e non arrivano in ambulanza.

Perchè tutte quelle aree di sosta siano improvvisamente state inibite, non è chiaro: sul posto infatti si notano ancora i cartelli di sosta, che non sono stati rimossi. 

Lavori al Pronto soccorso di Agrigento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di ammodernamento del Pronto soccorso: iniziati a giugno, manca la data di "scadenza"

AgrigentoNotizie è in caricamento