rotate-mobile
Controlli / Sciacca

Lavoratore "in nero", irregolarità sulla sicurezza e videosorveglianza non autorizzata: 3 denunce

I carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro hanno anche elevato sanzioni e ammende per un totale di 56.500 euro. Sospesa temporaneamente un'attività imprenditoriale

Un lavoratore "in nero", ma anche omessa sorveglianza sanitaria (non avrebbe consegnato i dispositivi di protezione individuale) e irregolarità in materia di sicurezza: non ha predisposto il doppio montante per ponteggio con montacarichi e non ha installato parapetti nelle aperture verso il vuoto. A finire nei guai - con una denuncia alla procura e la temporanea sospensione dell'attività imprenditoriale - è stato il titolare di una ditta edile, un saccense di 45 anni, che aveva allestito un cantiere a Sambuca di Sicilia. Ma non è stato il solo. A Sciacca, in contrada Foggia, anche l'amministratore unico di una ditta di costruzioni non ha rispettato le norme sulla sicurezza del cantiere. E anche lui è stato deferito, anche per omessa installazione di wc e utilizzo di scale non a norma. 

A realizzare i controlli nei cantieri edili sono stati i carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro. Militari dell'Arma che hanno anche elevato sanzioni e ammende per un totale di 56.500 euro.

Ma non sono stati soltanto questi i controlli effettuati. Ispezionata anche un’azienda che commercializza infissi, sempre nel Saccense. E in questo caso è stato trovato, nei locali della ditta, un impianto di telecamere di sorveglianza. Un impianto che non aveva nessuna autorizzazione. Il proprietario, un quarantaquattrenne, è stato denunciato alla procura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratore "in nero", irregolarità sulla sicurezza e videosorveglianza non autorizzata: 3 denunce

AgrigentoNotizie è in caricamento