rotate-mobile
Cronaca Sciacca

Oltre mille lavoratori extracomunitari irregolari, Colletti: "Esistono degli accampamenti"

Tutto si svolgerebbe nei territorio tra Ribera e Sciacca

Nell’Agrigentino, nel tratto che va da Ribera a Sciacca, sono in tutto oltre un migliaio i lavoratori extracomunitari, irregolari, che vengono impegnati nei campi. “Si creano degli accampamenti”. E’ questa la denuncia di Franco Colletti, segretario circondariale della Cgil di Sciacca che parla al Giornale di Sicilia.

“Gli interventi marceranno su due direttrici - dice Colletti - e la prima è quella di fare in modo che i lavoratori che possono regolarizzare la loro posizione con maggiore facilità, e mi riferisco, in particolare, ai necomunitari, siano a conoscenza di tutti gli strumenti già in atto per poterlo fare. E poi informare le aziende oltre che sulle conseguenze alle quali vanno incontro anche sui costi effettivi delle giornate lavorative che non possono consentire di rischiare, in alcun modo, con l’impiego di lavoratori irregolari. una giornata di lavoro per un’azienda ha un costo previdenziale di circa 10 euro nella zona svantaggiata e 13 euro in quella non svantaggiata".

"In aggiunta, la paga giornaliera - dice al Giornale di Sicilia, Colletti - che è di circa 50 euro al lordo. Rispetto alle colture del territorio e all’attività che si sviluppa è chiaro che ci sono oltre un migliaio di lavoratori irregolari per i quali si verificano anche episodi di caporalato. In quest’iniziativa sarà coinvolta la parte datoriale, Coldiretti, Upa, Cia, che ha tutto l’interesse a salvaguardare e garantire gli associati. Ricordiamoci che oltre alle sanzioni è prevista la confisca del bene. E poi ci sono tutti gli aspetti relativi alla sicurezza. I sindaci devono darci una mano anche per evitare la creazione di vere e proprie baraccopoli come, purtroppo, si è già visto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre mille lavoratori extracomunitari irregolari, Colletti: "Esistono degli accampamenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento