Aziende agricole con lavoratori "fantasma", chiuse indagini per 34 persone

Sono 32 i braccianti fittizi che hanno indebitamente percepito - negli anni 2008, 2009, 2010 e 2011- disoccupazione, maternità e malattia, per un ammontare complessivo di circa 150 mila euro

Due imprese agricole, operanti nell'Agrigentino, avrebbero truffato l'Inps. La scoperta è stata fatta dalla Guardia di finanza, al termine di una complessa attività investigativa che è arrivata, nei giorni scorsi, alle notifiche degli avvisi di conclusione delle indagini. L'operazione è stata denominata "Le anime morte". A portarla a termine sono state le Fiamme gialle della tenenza di Canicattì, coordinate dal pubblico ministero Andrea Maggioni.

L'analisi della documentazione contabile - ricostruisce la Guardia di finanza - ha permesso di smascherare un fraudolento modus operandi che veniva posto in essere dai due titolari delle aziende che, con la presentazione di documenti attestati rapporti di lavoro in realtà inesistenti, hanno indotto in errore l'Inps sia in merito all'esistenza delle ditte che per l'effettivo svolgimento delle cosidette "Giornate agricole" da pate di braccianti formalmente assunti. Bracciati che poi avevano i requisiti per ottenere le indennità. Sono complessivamente 32 i lavoratori fittizi che hanno indebitamente percepito - negli anni 2008, 2009, 2010 e 2011 - le indennità assistenziali e previdenziali: disoccupazione, maternità e malattia, per un ammontare complessivo di circa 150 mila euro.

Il presupposto per aver diritto all'indennità è, oltre allo stato di disoccupazione, quello di aver svolto, nell'anno di riferimento, l'attività di braccianti per un numero minimo di giornate lavorative.

La Finanza ha denunciato alla Procura i titolari delle aziende e tutti i lavoratori "fantasma" per essersi resi responsabili della ipotesi di reato di truffa aggravata ai danni dell'Inps. La Procura di Agrigento, nei giorni scorsi, ha emesso gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari che sono stati notificati a 34 persone.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento