Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Laurea annullata per presunte irregolarità nei verbali: il Cga da ragione ad una commercialista agrigentina

Il giudice amministrativo ha riconosciuto legittimo il comportamento della professionista

(foto ARCHIVIO)

Si era vista annullare, a distanza di anni, la laurea conseguita in Economia e commercio per presunte irregolarità nei verbali e negli statini degli esami  da parte dell'università. Il Cga da torto ad Unipa e accoglie il ricorso di una commercialista agrigentina.

La donna, difesa dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, nel 2017 si era vista appunto annullare la laurea conseguita a Palermo alcuni anni prima. Prima il Tar e adesso il Consiglio di giustizia amministrativa hanno accolto la linea difensiva, rilevando l'illegittimità dei provvedimenti di Unipa, rilevando come eventuali irregolarità nella verbalizzazione e nella conservazione degli atti relativi al superamento degli esami non potessero incidere sulla posizione del privato.

In particolare i Cga ha rilevato che il provvedimento impugnato era viziato e caratterizzato da un irragionevole “salto logico” dato che l'amministrazione pubblica aveva ritenuto che dalla non corretta verbalizzazione di taluni esami non potesse che desumersi la loro falsificazione da parte dello studente e il loro mancato corretto superamento.

Il giudice amministrativo ha anche rilevato l’estraneità della giovane “alle presunte falsificazioni trova indiscutibile supporto nell’esito delle indagini del giudice penale” che si sono concluse con l'archiviazione delle accuse mosse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurea annullata per presunte irregolarità nei verbali: il Cga da ragione ad una commercialista agrigentina

AgrigentoNotizie è in caricamento