Cronaca

Lascia l'auto sotto casa e la ritrova tutta rigata: danneggiamento mirato?

Il quarantaquattrenne, che ha denunciato il raid vandalico alla polizia, ha riferito di non aver avuto liti o contenziosi

Lascia la macchina, una Dacia Sandero, posteggiata nei pressi di via Vittorio Emanuele. L’indomani mattina, al momento di riprenderla per andare al lavoro, la trova rigata in varie parti della carrozzeria: sulle quattro portiere, i parafanghi, il cofano anteriore e il portellone posteriore. Un danneggiamento mirato che l’uomo, un romeno di 44 anni, ha denunciato agli agenti del commissariato di Canicattì.

L’autovettura è risultata essere coperta, contro questo genere di raid vandalici, da polizza assicurativa. I poliziotti, raccolta la denuncia a carico di ignoti, hanno avviato le indagini. Una delle primissime verifiche effettuate, un accertamento ormai inevitabile, è stata quella sulla presenza di eventuali telecamere di video sorveglianza pubbliche o private. Impianti che, nell’area dove era stata lasciata parcheggiata per la notte la Dacia Sandero, non sono risultati esserci. Al proprietario dell’autovettura è stato, naturalmente, chiesto se avesse avuto di recente dei problemi, dei dissidi con qualcuno o se avesse ricevuto minacce più o meno esplicite. L’uomo non avrebbe saputo fornire alcuna informazione in merito, pensando lui stesso ad un atto vandalico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia l'auto sotto casa e la ritrova tutta rigata: danneggiamento mirato?

AgrigentoNotizie è in caricamento