rotate-mobile
Animali

Il cucciolo ucciso dal proprietario che lo ha lanciato dal balcone: i carabinieri ricostruiscono l'episodio

L'anziano si sarebbe infastidito perchè abbaiava e aveva fatto i bisogni in casa, l'animale ha fatto un volo di 12 metri. Sentiti testimoni ed esaminati i filmati della videosorveglianza

L'anziano di 79 anni che ha ucciso, scaraventandolo con un calcio e facendogli fare un volo di 12 metri, il cagnolino della compagna sarebbe stato infastidito dal continuo abbaiare e dalla circostanza che aveva fatto i bisogni proprio nel balcone da cui lo avrebbe fatto precipitare. 

L'episodio è stato ricostruito compiutamente dai carabinieri che sono intervenuti in via Rapisardi, nel centro storico della città, dopo avere ricevuto la segnalazione di quanto accaduto e hanno avviato gli accertamenti sul caso acquisendo le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e interrogando alcuni testimoni. L'attività si è conclusa con la denuncia dell'uomo per uccisione di animali.

"Al riguardo, nelle prossime settimane con l’arrivo della primavera - fanno sapere dal comando provinciale dell'Arma attraverso una nota -, verranno intensificati i servizi preventivi aventi come obiettivo anche quello di arginare il deprecabile fenomeno dell’abbandono degli animali domestici lungo le strade della provincia di Agrigento, il quale nel periodo estivo fa registrare un aumento del numero di casi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cucciolo ucciso dal proprietario che lo ha lanciato dal balcone: i carabinieri ricostruiscono l'episodio

AgrigentoNotizie è in caricamento