Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Illuminazione pubblica, non ci sono i soldi per sostituire i lampioni eliminati

A certificarlo in Consiglio comunale è stato il dirigente finanziario, intervenendo durante la trattazione di una mozione finalizzata a garantire una decorosa illuminazione pubblica in città

Sostituzione dei lampioni rimossi o illuminazione delle zone della città che non hanno mai visto l'ombra (anzi, la luce) di un lampione: il Comune non ha le risorse per provvedere nè il margine di tempo necessario per programmare interventi in tal senso.

Il fatto è emerso durante la votazione, poi avvenuta all'unanimità, di una mozione proposta dalla consigliera di DiventeràBellissima Rita Monella che proponeva di sollecitare ad un miglior funzionamento del sistema di illuminazione pubblica.  Negli ultimi tre anni, infatti, ha spiegato il dirigente finanziario, il bilancio è stato approvato a fine anno, e c’è quindi "una corsa negli ultimi giorni dell’anno per autorizzare questi interventi di straordinaria manutenzione. Gli uffici del settore – chiosa – spiegano che con queste cifre non si riesce a programmare con adeguata capienza gli interventi relativi all’istallazione di nuovi impianti”. Sul tavolo circa 300mila euro a disposizione del Comune, cui si aggiungono 2 milioni di euro per i consumi e altri 3-400 mila euro che vengono spesi attraverso la ditta di gestione del servizio.

Quindi, al momento, si resta al buio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione pubblica, non ci sono i soldi per sostituire i lampioni eliminati

AgrigentoNotizie è in caricamento