rotate-mobile
Cronaca

La vertenza dei netturbini di Lampedusa, Mucci: "Si intervenga subito"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il raggruppamento di imprese, gestisce il servizio di RSU presso il comune di Lampedusa e Linosa, come da contratto rep.3/2009, prorogato con Decreto n. 3 del 10.01.2013 e da allora garantito in via emergenziale con diverse ordinanze; 

nel corso degli anni la RTI ha più volte e con frequenza ritardato il pagamento delle retribuzioni per diversi mesi e rispetto a detta condotta i lavoratori, nonostante la difficile situazione in cui erano posti, hanno sempre cercato di essere disponibili verso le ditte e la comunità, continuando ad espletare le prestazioni benché non retribuiti, attesa l’importanza del servizio. Infatti, di sovente hanno pazientato per mesi prima di astenersi dal lavoro, riconosciuto fattivamente unico strumento di tutela degli stessi; 

tali ritardi sarebbero stati giustificati dall’impresa sulla base di un asserito atto di sottomissione secondo cui la ditta avrebbe anticipato una mensilità ai lavoratori solo dopo il pagamento immediato delle fatture da parte del comune entro giorni 15 dall’emissione delle stesse, come affermato da Alongi (rapp.te dell’ISEDA) nel verbale della riunione tenutasi in prefettura il 16.04.2018; 

tale atto è stato più volte richiesto informalmente e formalmente, senza ottenere alcun riscontro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vertenza dei netturbini di Lampedusa, Mucci: "Si intervenga subito"

AgrigentoNotizie è in caricamento