menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta dell'hotspot di Lampedusa

Una veduta dell'hotspot di Lampedusa

Sbarcato a Lampedusa da pochi giorni, tunisino ruba un ciclomotore: arrestato

Nei giorni scorsi il sindaco Totò Martello aveva denunciato la situazione sull'isola dove i migranti erano responsabili di "minacce, molestie, furti" e aveva chiesto la chiusura dell'hotspot

Un tunisino di 24 anni è stato arrestato dai carabinieri e dalla polizia a Lampedusa dopo aver rubato un ciclomotore. Il giovane era sbarcato sull'isola nei giorni scorsi ed era ospite del centro di accoglienza. Il furto è avvenuto in centro vicino la chiesa Madre verso le 22 di ieri.

Sono oltre 250 i migranti ospitati nel centro di accoglienza tutti tunisini che regolarmente escono dalla struttura. Alcuni tentano di lasciare l'isola con la nave di linea nascondendosi su camion o furgoni che trasportano pesce.

Tentano fuga dall'hotspot, bloccati in tre 

Nei giorni scorsi il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, aveva denunciato la situazione sull'isola dove i migranti erano responsabili di "minacce, molestie, furti'' e aveva chiesto la chiusura dell'hotspot, ''una struttura inutile che non serve a niente".

A Martello aveva risposto l'ex sindaco Giusi Nicolini dicendo che Martello ''faceva terrorismo''. Con Nicolini si era detto d'accordo Claudio Fava mentre il ministro dell'Interno Marco Minniti aveva detto che ''non c'è alcuna situazione di emergenza''.

Martello: "Il clamore mediatico è servito"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento