rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

Torna a casa dopo quasi un mese di ricovero per Covid, fuochi d'artificio per De Rubeis

L'ex sindaco - ricollocato ai domiciliari nella sua abitazione - era stato trasferito all'ospedale "Cervello" di Palermo per insufficienza respiratoria

L'ex sindaco di Lampedusa e Linosa, Bernardino De Rubeis, dopo quasi un mese di ricovero a causa del Coronavirus, torna a casa da Palermo. Ad accoglierlo, davanti al suo residence, uno spettacolo di giochi d'artificio. Uno spettacolo organizzato da chi vuole bene a De Rubeis. Uno spettacolo che, a qualcuno sull'isola, ha fatto però storcere il naso. 

Ex sindaco di Lampedusa positivo al Covid, ricoverato all'ospedale "Cervello"

Era il 13 marzo scorso quando - per insufficienza respiratoria determinata dal Covid-19 - l'ex sindaco veniva trasferito in elisoccorso all'ospedale "Cervello" di Palermo. Adesso, è tornato a casa dove dovrà restare agli arresti domiciliari. Un anno fa, il magistrato di sorveglianza di Trapani ha concesso ha concesso a De Rubeis - condannato definitivamente a 6 anni e 9 mesi di reclusione per due ipotesi di concussione - la detenzione domiciliare.

"Condannato per tangenti a quasi 7 anni di carcere", l'ex sindaco De Rubeis ai domiciliari

Video popolari

Torna a casa dopo quasi un mese di ricovero per Covid, fuochi d'artificio per De Rubeis

AgrigentoNotizie è in caricamento